21 March 2012

End.

Appena terminata pagina 126, l'ultima dell'albo di Julia che sarà in edicola a maggio. Mi sono divertito parecchio a disegnarlo... ho consumato un sacco di china! 

Just finshed page 126, the last one of the Julia issue that will be published in may. 
It was fun drawing it... I've used a lot of ink! 

10 comments:

Francesca Paolucci said...

Molto d'effetto questa vignetta!

Manu said...

Un ottima immagine, Roberto ! Bellissima ! :)

Claudio Cerri said...

Complimenti! Aspetto di toccare con mano l'albo! La
Ps: la vignetta è molto bella, mi piace tantissimo il bilanciamento dei neri che usi

Pagas said...

China consumata davvero bene!
Ammiro sempre il tuo modo di usare il nero

Ciao
Paolo

Roberto Zaghi said...

grazie amici!

Deimos said...

Io non vedo l'ora di leggerla e ammirarla!!!

ps: non pensavo comunque che i tempi fra realizzazione e stampa fossero cosi stretti.

Roberto Zaghi said...

Ciao Deimos, grazie!
i tempi sono questi, collaudati più e più volte! E proprio ieri ho visto anch'io per la prima volta la bellissima copertina di Spadoni, che trovi nella colonna laterale del blog o sul sito Bonelli:-)

Deimos said...

Di nulla: è la verità.

Riguardo ai tempi, sono sempre stato curioso di quanto ci si metta a creare molte pagine ma so che dipende dalla bravura e velocità del disegnatore però pensavo che anche con la messa in onda nelle edicole si viaggiasse con tempi molto più dilatati e meno stretti.

Per la copertina, è magnifica. Spadoni mi piace molto e anzi, sulle prime non mi ero accorto che era subentrato a Soldi (altro mio disegnatore preferito) visto che gli stili sono simili.

Alan said...

Nice panel! It's harder than you might think, I find, to do a good silhouette - to get the side lighting right...

Roberto Zaghi said...

Deimos, anch'io sono un grande estimatore di Spadoni, come lo sono del mio amico Marco Soldi. Non per fare l'ecumenico: si tratta di due grandi talenti!

Alan, you're right, it's also fun to do. If the pencil underneath is solid enough you can put a lot of black without losing expressiveness. I think one of the brightest examples (I'd better say the darkest) is the last page of this story... http://www.dialbforblog.com/archives/187/